A.N.A. Sezione Abruzzi

Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo

agosto 27th, 2019  |  Published in Senza categoria

GRUPPO ALPINI DI SANTA JONA (AQ)

Terminato il secondo conflitto mondiale, migliaia e migliaia di italiani si trovarono in grandi difficoltà economiche per la scarsità di posti di lavoro, per cui furono costretti a trovare fortuna all’estero, molti di loro furono attratti dalle allettanti prospettive ben remunerate provenienti dal Belgio ove, la maggior parte di loro, furono impiegati nelle miniere di carbone.

L’8 agosto 1956, nella miniera di Bois du Cazier, nei pressi di Marcinelle, scoppiò un rovinoso incendio ove, dei 272 minatori presenti in quel momento, ne trovarono la morte 262, ivi compresi 136 italiani, dei quali 62 abruzzesi e, tra questi, il trentunenne Vincenzo RIGA di Santa Jona, frazione di Ovindoli (AQ).

L’8 Agosto 2019, in occasione della ricorrenza della “”Giornata Nazionale del Sacrificio del lavoro Italiano nel Mondo”, gli Alpini del Gruppo di Santa Jona, abilmente condotti dal Capo Gruppo, Dott. Carmine PIETRANTONI, per l’ennesima volta, hanno ampiamente dimostrata la loro innata sensibilità realizzando una significativa manifestazione di Gruppo per ricordare ed onorare quel loro compaesano così precocemente e tragicamente scomparso, nonché quant’altri perirono in quella circostanza.

Quelle Penne Nere, alle ore 9,00, hanno accolto i partecipanti con una succulenta colazione presso la loro sede, dopodiché con una breve sfilata iniziata alle ore 10,00 circa, è stato raggiunto il monumento doverosamente dedicato a quel loro compaesano, laddove con la consueta cerimonia, è stata deposta una corona di fiori, al termine della quale, il Capo Gruppo Dott. PIETRANTONI , il Vice Sindaco di Ovindoli, Dott. Enrico COTTURONE e il Pres.te dell’ANA, Pietro D’ALFONSO, si sono cimentati in discorsi di rito.

Una riuscitissima manifestazione con la presenza, del Vessillo Sezionale scortato dal Presidente Pietro D’Alfonso e i Cons.ri Sez.li Giorgio PETRICCA, Gabriele De MEDICIS e Loreto DI STEFANO, nonché le rappresentanze dei Gruppi Alpini di Antrosano, Avezzano, Celano, Collelongo, Ovindoli, Paterno, Rocca di Mezzo e San Pelino, con i relativi Gagliardetti e la rappresentanza dell’Associazione Paracadutisti di Avezzano (AQ), con il relativo Vessillo.

Un eccezionale Gruppo che, benché di recente costituzione, ha già ampiamente acquisito le peculiarità della nostra Associazione, per cui merita vivo apprezzamento per l’enorme sensibilità finora ampiamente dimostrata.

 

IL REZSPONSABILE 3^ ZONA

(Cons.re Sez.le Giorgio Petricca)

Your Comments

L’Alpino d’Abruzzo