A.N.A. Sezione Abruzzi

Il Presidente Pietro D’Alfonso

PIETRO D’ALFONSO

Il programma del nostro Presidente è stato da subito esposto nel saluto che egli ha voluto rivolgere a tutti i suoi Alpini (L’Alpino d’Abruzzo N° 1/17 pag. 3). “MANTENERE BENE LA ROTTA… Voglio ringraziare tutti coloro che hanno avuto fiducia in me e mi hanno appoggiato con lungimiranza, sostenendo i miei primi passi associativi… sono certo che insieme e con la collaborazione di tutti, in primis con i Vostri Consiglieri e con i Capi Gruppo, saprò adempiere con profitto e con onore questo mio nuovo mandato… PREMESSI, POI, ASSIDUI INCONTRI PER ZONA E CON LA BASE, CONCLUDE:” Ciò non sostituirà le riunioni ordinariamente previste… ma sarà una aggiunta al Presidente per comprendere meglio la vitalità di questa Sezione unita e cosa essa può dare all’Abruzzo, al suo territorio ed alla sua gente. La mia Presidenza… sarà soprattutto orientata all’interno dell’Abruzzo, a sostegno dei Gruppi Alpini e delle loro iniziative…”FANFARE, PROTEZIONE CIVILE, SPORT, CULTURA” che possono… creare anche nuovi soci per i Gruppi Alpini e rinnovare l’interesse verso la nostra Associazione… Il futuro ci attende: Viva la Sezione Abruzzi, viva gli Alpini, viva gli amici degli Alpini, viva l’Italia!”

 

Classe 24 febbraio 1946, nativo di Manoppello, Pietro D’Alfonso era arruolato nel Corpo degli Alpini il 9 febbraio 1968 ivi conseguendo la specializzazione di specialista al tiro con i mortai da 120. Dopo il car a Teramo era destinato all’8° Reggimento Alpini, Battagliere Cividale, a Chiusaforte, ove completava l’obbligo di leva congedandosi il 9 maggio 1969 con il grado di Caporale.

Entrato a far parte dell’A.N.A. nel 2003, nel Gruppo “Mario Rossi” di Paganica, vi si distingueva divenendone il Capo Gruppo nel 2010, subito dopo il sisma, e vi si impegnava per recuperarne la forza, calata a 42 iscritti, ed istituendo in Paganica campi scuola di P.C. con la partecipazione di circa 30 bambini per volta. Contemporaneamente, quale delegato A.N.A. prima, e quale Presidente del Consorzio A.N.A. a Bazzano, poi, provvedeva ad ogni cosa per la ricostruzione della Sede degli Alpini in quella località.

In riconoscimento di tali benemerenze nel 2011 è stato chiamato alla carica di Consigliere della Sezione Abruzzi per la 1° Zona. E nel 2014, rieletto, ha ricoperto la carica di Vice Presidente della detta Sezione.

Segretario di sede dal 2008, e pur avendo perduto nel terremoto del 2009 l’archivio sezionale, si impegnava alla sua ricostituzione, in special modo curandone la gestione informatica fino al mese di marzo 2017 quando è stato chiamato alla carica di Presidente Sezionale d’Abruzzo.

Infaticabile membro della P.C. di Paganica, nel Gruppo “Mario Rossi” dal 2003, ha affrontato in prima persona tutte le evenienze e le responsabilità del “COM 5” sia come referente A.N.A. che come Capo Gruppo A.N.A. in Paganica. Ed, ancora, da ottobre 2009, curando lo smontaggio e recupero dei materiali utilizzati nel COM 5 per conto del Ministero degli Interni e del Dipartimento P.C. .

Non ultima menzione va fatta, ancora, per la sua chiamata alla carica di Segretario del COA per l’88^ Adunata Nazionale degli Alpini a l’Aquila nel 2015, sotto la presidenza del Consigliere Nazionale Luigi Cailotto. Egli gestì ogni cosa: planning di avvicinamento, gestione della segreteria, rapporti con le Banche, collaborazione per la Revisione dei Conti Nazionale, coordinamento dei lavori preparatori, ricerca dei siti dei campi, prelievo materiali a Pordenone e riconsegna ad Asti, risistemazione dei siti dopo l’Adunata, gestione impianti ENEL, riconsegna della Caserma Rossi, pianificazione dei pagamenti, gestione di un progetto di ristrutturazione su parte della Caserma Pasquali… L’Adunata ebbe pieno successo.

 

Tanta energia e competenza che nella vita civile Pietro aveva affinate diplomandosi presso l’Istituto Industriale “Luigi di Savoia” in Chieti. Dopo il congedo egli era entrato, dal 1969 al 1973, nella Ditta De Nora di Milano, ricoprendo la carica di Capo Reparto della Produzione con continue trasferte in Italia ed all’estero. Dal 1973 al 1978 aveva partecipato alla costruzione della Henkel Sud di Ferentino con la funzione di Capo Sezione Manutenzione Decentrata. Il 1° aprile 1978 lo vede trasferito in una Azienda Chimica de L’Aquila prima come Capo Reparto Manutenzione, poi come Capo Servizio Manutenzione ed infine dal 1992, con la qualifica di Quadro Dirigenziale, ha assunto il grado di Capo Servizio Manutenzione ed Acquisti Tecnici, fino al 2004 quando è andato in pensione.

 

Tutto ciò nulla togliendo ai valori della famiglia. Il Presidente D’Alfonso è coniugato con la Sig.a Carmela Ingrosso e padre di tre figli, due femmine ed un maschio, ad oggi è nonno di cinque bellissimi nipotini. Vive la montagna come tutti noi sappiamo fare, sogna molte più ascensioni e discese di quante effettivamente i suoi impegni gli consentano di attuare.

 

Pietro D’Alfonso è raggiungibile sull’email pietro.dalfonso@virgilio.it e risponde sul tel. 0862-680606, cell. 348-5768660.

Riceve in sede tutti i giorni, previo appuntamento.

L’Alpino d’Abruzzo